UniCredit S.p.A. Partner Contatti My Pitti
Exhibitors Spotlight:
Roberto Collina
Editoriale
Edizione 101
19.11.2021
Vogliamo vivere nell'Universo di Maglioni di Roberto Collina

Exhibitors Spotlight si concentra su una selezione di marchi che espongono a Pitti Uomo quest’anno, presentando le loro nuove collezioni e i progetti speciali.

Roberto Collina non è solo sinonimo di maglieria ma di eccellenza Made in Italy. Da 60 anni il brand, fondato dai genitori nel 1953, progetta e realizza maglieria elegante e di lusso a Crevalcore, cittadina a nord di Bologna. “In un periodo in cui le aziende italiane si spostano sempre più all'estero”, ci racconta, “celebriamo con orgoglio la nostra storia. La nostra produzione avviene tutta in Italia, ed è garanzia di qualità e design.”
Se l’heritage è parte integrante del lavoro di Collina, lo è anche l'evoluzione; ogni prodotto è oggetto di una lunga ricerca prima di essere realizzato, portando alla luce, come spiega il brand, “le infinite possibilità di potenziale, che racchiudono il passato e spingono verso il futuro”. Questo futuro è la continuazione del suo “universo di nuovi maglioni originali e di grande valore, creati con le migliori materie prime e le tecniche di produzione più avanzate. Attraverso la ricerca e gli esperimenti su volumi, strutture e forme che esaltano il brand, ogni modello è multiuso e all'avanguardia".
Per la FW22, Collina esplora la vita dopo il lockdown, il desiderio di tornare alla “normalità”, di uscire di casa e incontrare persone, di stare all'aria aperta e di stabilire un rapporto più profondo con la natura. Pertanto, il paesaggio e i "frammenti di elementi naturali" hanno offerto ispirazioni chiave per questa stagione. “In questa collezione, ci siamo concentrati sulla texture e su una speciale sperimentazione con materie prime di altissima qualità. I capi sono diventati silhouette larghe e comode”.
Il brand sta anche sviluppando una piccola capsule chiamata RC Archive, un progetto “concepito per interpretare in chiave contemporanea l'archivio Roberto Collina”. “Questo è solo il punto di partenza. In futuro vorremmo ampliare questo progetto, costruendo una sorta di laboratorio dove sperimentare e giocare con contaminazioni, fluidità, ricerca e creatività, senza tradire la nostra mission e il nostro DNA”. Stay tuned!